Il programma elettorale 2020-2025

Questo programma elettorale è frutto di un percorso di ascolto e confronto con la cittadinanza vignolese, sviluppato nell’ambito della “Fabbrica delle idee”. Dai gruppi di lavoro che si sono occupati di varie tematiche relative al presente e al futuro della città, sono emerse idee e proposte in seguito elaborate e condivise dalle forze di coalizione: Muratori sindaca – per Vignola, Partito democratico –Muratori Sindaca, Vignola al Centro, Vignola Cambia, Vignola Coraggiosa – ecologista e progressista.

Obiettivo comune è quello di offrire alla città di Vignola, a tutti i suoi cittadini, una proposta programmatica aperta che metta assieme tutte le migliori energie della nostra città, con lo scopo di non lasciare indietro nessuno.

Intendiamo mettere in campo una nuova idea di comunità, all’insegna del cambiamento, per una “ripartenza”, un rilancio di Vignola, che risponda a una nuova visione della città attraverso progetti concreti ed attuabili.

Dopo tre anni, la destra manda nuovamente Vignola al voto con una spregiudicatezza ingiustificabile. In questo breve tempo abbiamo visto la debolezza dell’azione politica di questa amministrazione: nessuna visione strategica, nessuna capacità di investimento, nessuna incidenza nelle politiche di area vasta.

Oggi Vignola è immobile, mentre tutto intorno il mondo cambia.

L’emergenza sanitaria determinata dalla pandemia da Covid-19 sta impattando notevolmente sulla vita di ogni cittadino italiano. Questo passaggio impetuoso della nostra storia porterà nel mondo effetti a oggi ancora imponderabili per estensione e profondità. Sappiamo con evidenza che attraverseremo una fase di crisi economica e recessione profonda e che alla crisi economica si accompagnerà di certo una pesante crisi sociale. Non sappiamo però né quanto sarà pesante l’impatto, né per quanto tempo dovremmo affrontare tutto ciò. Quello che è certo e che chi amministrerà il Comune di Vignola nei prossimi 5 anni dovrà mettere in campo idee e soluzioni per i nuovi bisogni che stanno già emergendo. Una rivoluzione delle priorità, nel senso proprio del termine, come cambiamento collettivo del punto di vista, con una forte centralità della persona e dei suoi bisogni primari, del territorio e dell’ambiente. L’altra faccia di questo cambiamento è rappresentata dalla perdita di solidità dei punti di riferimento. Il virus ha avuto come effetto la crescita dell’incertezza verso il futuro e la paura. Paura per la salute, ma anche paura di perdere il proprio lavoro.

È a questa paura che si deve rispondere anche localmente. Servono risposte nuove, inedite e coraggiose per non lasciare nessuno indietro.

Infatti proprio l’emergenza sanitaria e la transizione ecologica e digitale, pongono concretamente l’esigenza di un superamento dell’attuale modello di sviluppo verso uno nuovo, incentrato su pilastri imprescindibili quali la salute, la conoscenza, l’ambiente e il valore del lavoro.

Si tratta di una sfida importante che chiama in causa la comunità intera, amministratori e cittadini. Una comunità solida e coesa. È perciò indispensabile continuare il percorso intrapreso di ascolto e partecipazione al fine di ridurre le distanze tra le scelte amministrative e di governo e i cittadini vignolesi.

VIGNOLA È UNA BELLA CITTÀ E DEVE ESSERLO ANCORA DI PIÙ!

LE ENERGIE CI SONO! NOI SIAMO PRONTI!