Il gruppo consiliare

Il gruppo consiliare è composto da tutti i consiglieri eletti candidatisi nella lista del Partito Democratico alle precedenti elezioni amministrative e che si siano iscritti al gruppo al momento dell’insediamento. Possono inoltre diventare membri del gruppo tutti i consiglieri che ne facciano richiesta, previa approvazione del gruppo stesso secondo le modalità stabilite dal regolamento.

Gli eletti e gli amministratori si impegnano a collaborare lealmente con gli altri esponenti del Partito Democratico per affermare le scelte programmatiche e gli indirizzi politici comuni.

Gli eletti e gli amministratori nelle istituzioni hanno il dovere di contribuire al finanziamento del partito versando alla tesoreria del livello territoriale corrispondente una quota dell’indennità e degli emolumenti derivanti dalla carica ricoperta, nella percentuale stabilita dal Regolamento finanziario. Il mancato o incompleto versamento del contributo è causa di incandidabilità a qualsiasi altra carica istituzionale da parte del Partito Democratico.

Gli eletti e gli amministratori hanno il dovere di:
– rendere conto periodicamente agli elettori e agli iscritti della loro attività;
– partecipare ai forum tematici relativi agli argomenti rilevanti per la loro attività istituzionale e agli incontri organizzati da iscritti e elettori;
– adottare altre modalità di coinvolgimento degli iscritti ed elettori nell’elaborazione di proposte e indirizzi in relazione alle questioni più rilevanti da trattare nell’esercizio del loro mandato.

I gruppi del Partito Democratico nelle assemblee elettive di ogni livello istituzionale sono tenuti ad approvare e a rendere pubblico un Regolamento di disciplina della loro attività, e un resoconto annuale che contenga le informazioni relative all’espletamento del mandato (presenze/assenze alle riunioni, rendicontazione delle attività – iniziative legislative, mozioni, interpellanze).