Bonaccini riconfermato presidente, a Vignola maggioranza centrosinistra

Stefano Bonaccini è stato riconfermato presidente della Regione Emilia-Romagna con il 51,42% dei voti (1.195.742) contro il 43,63 della sua avversaria (1.014.672). Hanno votato 2.373974 elettori (il 67,67% degli aventi diritto).

A Vignola Bonaccini si afferma con il 51,04% (6.310 voti) contro il
44,21% (5.466 voti) della Borgonzoni. Il centrosinistra torna quindi maggioranza dopo tre tornate elettorali.

Per quanto riguarda i risultati delle liste, primo partito risulta la Lega, con 4.020 voti (il 34,63%), il Partito Democratico accorcia a 3.633 (il 31,30%). Ottimo risultato della lista civica “Bonaccini presidente”, che con 1.228 (10,58%) è decisiva per la vittoria del governatore uscente. 250 voti per Emilia Romagna Coraggiosa, 228 per Europa Verde, 174 per Più Europa, 40 per Volt. Nel centrodestra, 832 voti per Fratelli d’Italia, 245 per Forza Italia, 191 per la civica “Progetto Emilia Romagna”, 38 per “Giovani per l’ambiente”, 25 per il Popolo della Famiglia.

Infine, per quanto riguarda le preferenze dei candidati nella lista del Partito Democratico, la più votata è Luciana Serri con 193 preferenze, seguita da Luca Sabattini con 175; staccata Francesca Maletti con 77, seguono poi Giulia Bosi con 68, Giuseppe Boschini 54, Palma Costi 48, Enrico Campedelli 46, Pier Giorgio Rebecchi 0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *