Il 4 marzo scegli la crescita: la lettera di Claudio De Vincenti

Cara elettrice, caro elettore,

sono Claudio De Vincenti, candidato del PD e del centro sinistra nel collegio uninominale di Sassuolo per la Camera dei Deputati che comprende 29 comuni della provincia di Modena, fra i quali Vignola.

Ho 69 anni, sono nato a Roma, sposato, con due figli. Sono un economista, professore universitario. L’insegnamento ai giovani e la politica sono sempre state le passioni della mia vita. Dal 2011 ho avuto l’onore di essere chiamato a mettere a disposizione del Governo del Paese le mie competenze. Sono stato poi confermato in questa responsabilità, in ruoli diversi, fino ad oggi, come Ministro del Governo in carica.

In questi anni di esperienza governativa, ho dedicato tutte le mie energie al tema del lavoro, adoperandomi alla ricerca di soluzioni concrete perché il Paese passasse dalla crisi alla ripresa e alla crescita: gestendo oltre 200 dossier di aziende in difficoltà con l’obiettivo di salvaguardare l’occupazione e le prospettive di una loro ripresa produttiva; contribuendo all’elaborazione della strategia energetica nazionale; curando, dalla posizione di Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e oggi da Ministro per la Coesione territoriale, le opportunità dei Fondi di coesione nazionali ed europei; presiedendo anche il Comitato per la Banda ultra larga, settore strategico per il sistema produttivo e per la qualità della vita di tutti i cittadini.

In questi giorni, incontrando le persone, ed una ad una tante comunità di questo straordinario territorio che mi candido a rappresentare, ho toccato con mano che il lavoro di questi anni sta davvero dando frutti: mentre scrivo, ho ancora negli occhi l’incontro con un imprenditore di questo territorio che, cogliendo le opportunità rappresentate dalle misure di politica industriale alle quali abbiamo lavorato in questi anni, è passato da 30 ad 80 dipendenti in un anno e ha in cantiere investimenti che genereranno molti altri posti di lavoro.

Adesso, per la prima volta, mi presento al giudizio degli elettori come candidato al Parlamento e ti chiedo di darmi fiducia per poter mettere a disposizione di questo territorio, operoso e carico di potenzialità, le mie competenze di economista e questa mia esperienza di governo. Serviranno per trovare con voi, con i sindaci, con i lavoratori, con le imprese, con i giovani, con i cittadini tutti, le soluzioni ai problemi, da individuare e concretizzare. Insieme.

Penso alla possibilità di lavorare, insieme, allo sviluppo di nuovi progetti imprenditoriali legati al digitale, alla necessità di ammodernare le infrastrutture, di sostenere i Comuni nel garantire la qualità dei servizi sociali, educativi e sanitari.

Penso a tutto il tema della sicurezza dei cittadini, sul quale si deve fare di più. Insomma, soluzioni. Questa per me è la buona politica.

Se mi darete fiducia, farò fino in fondo quello che ho sempre fatto: mantenere gli impegni. E sarà per me un vero onore rappresentare questo territorio, con il suo saper fare e voler fare, che può indicare la strada giusta per la rinascita di tutto il nostro Paese.

Ti aspetto al seggio il 4 marzo. Per scegliermi come tuo deputato, basta un segno sul simbolo del PD.

 

Guarda il video appello “il 4 marzo scegli la crescita”:

Facebook https://www.facebook.com/DeVincentiClaudio/videos/923895414436702/

Youtube https://youtu.be/CLmlJR5rPNM

Sito https://www.claudiodevincenti.it/2018/03/01/il-4-marzo-scegli-la-crescita-appello-al-voto/

2 pensieri su “Il 4 marzo scegli la crescita: la lettera di Claudio De Vincenti

  1. Adrian

    @Wolf: non lo metto in dubbio, e lo so. La Lega è liberissima di avere tesserati africani naturalizzati, ma non per questo deve candidarli a cariche istituzionali. Inoltre, non puoi parlare di “identità se poi candidi un tizio che con l”identità nazionale non c”entra una mazza, prendi per i fondelli gli elettori. E poi, diciamolo apertamente, se ci fossero state le preferenze, gli stessi elettori leghisti lo avrebbero snobbato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *